Il diario di Douce.

Rubriche, news e riflessioni dedicate alla pasticceria, alla cucina e ad altre cose. Tutto "a modo Douce"
blogtopright

La nostra missione è fare dolci meno dolci ma più golosi

creato da Redazione
30/11/2011 alle 19:02
La filosofia di Michel Paquier, pasticcere emergente dell'anno secondo il Gambero Rosso, è fare dolci meno dolci ma più golosi. Diminuire lo zucchero e esaltare altri sapori sono i precetti del maitre-pâtissier di Douce.

Dolce di Douce

In un mondo in cui tutti sono ossessionati dal peso e dalla forma, la filosofia di Michel, pasticcere emergente dell’anno secondo il Gambero Rosso, casca a fagiolo, tanto per rimanere in ambito gastronomico. Ma spostiamoci nella sfera dolce, quella più congeniale al nostro Michel.

Originario di Nantes in Francia, in Italia dal 1998, sostiene che la prima regola per un dolce è quella di usare meno zucchero, per risvegliare le papille gustative: “è stato semplice togliere un po’ zucchero ai dolci perché prima erano davvero troppo dolci. In questo modo si esaltano altri gusti”.

La scommessa di Michel sono le monoporzioni, ancora poco conosciute in Italia. In questo modo si ha la possibilità di mangiare un dolce completo (quale la monoporzione è) anche in maniera individuale. La stessa cosa non avviene con i pasticcini: troppo piccoli per racchiudere diversi sapori.

Se volete vedere l’intervista completa che è andata in onda sabato scorso sul TG3 settimanale in cui Michel parla del suo lavoro, della sua esperienza e della sua filosofia dolce cliccate qui (dal minuto 15:55 circa).

E voi siete d’accordo con la filosofia di Michel?