Il diario di Douce.

Rubriche, news e riflessioni dedicate alla pasticceria, alla cucina e ad altre cose. Tutto "a modo Douce"
blogtopright

Lo zucchero è come una droga. Lo dice uno studio USA

creato da Redazione
06/02/2012 alle 14:58
Lo zucchero è come una droga, al pari di alcool e fumo secondo uno studio USA. Noi di Douce crediamo che si possano fare dei dolci comunque molto golosi ma diminuendo la quantità di zucchero usato. Ed è quello che facciamo tutti i giorni.

zucchero

Troppo zucchero fa male. Ma questo già lo sapevamo: come per tutte le cose gli eccessi portano inevitabilmente conseguenze negative. La novità di questi giorni, in arrivo dall’University of California, è che lo zucchero può essere considerato una droga che crea dipendenza, al pari di tabacco e alcool. La soluzione, secondo gli studiosi, è quindi quella di regolare per legge il consumo di zucchero, ad esempio tassando cibi e bevande con zucchero aggiunto, vietandone la vendita in prossimità delle scuole e, addirittura, mettendo dei limiti d’età per poter acquistare alimenti con troppo zucchero.

Forse queste misure sopra elencate sono un po’ esagerate se lette in un’ottica italiana ma se entriamo in quella statunitense le cose possono cambiare: in un paese in cui oltre i due terzi della popolazione è in sovrappeso e in cui il numero degli obesi non è trascurabile, forse è il caso di porre dei rimedi.

Siamo d’accordo con gli studiosi statunitensi (nonché con dentisti e nutrizionisti) che bisogna limitare la quantità di zucchero assunto però questo non significa che bisogna abolirlo del tutto. I più golosi non devono quindi preoccuparsi: qualche dolce (ogni tanto e senza esagerare) è consentito e serve, inoltre, a migliorare l’umore.

Noi di Douce, che trattiamo la materia dolce di professione, siamo d’accordo con lo studio USA e da quando siamo nati (quasi due anni fa) facciamo dolci meno dolci ma più golosi, questa è la nostra filosofia. Togliendo un po’ di zucchero dai dolci si può quindi esaltare altri gusti che, altrimenti, verrebbero coperti. A quanto pare, il nostro modo di fare dolci con meno zucchero, sembra essere molto apprezzato…