Il ricettario di Douce.

Le spiegazioni dettagliate per realizzare un classico della pasticceria, una delle creazioni originali di Michel oppure una versione semplificata dei dolci in vendita nel negozio.
blogtopright

Crumble al pistacchio con pesche alla lavanda

creato da
Frutti e fiori per questa ricetta che unisce sapori e odori estivi in una raffinata combinazione di morbidezza e di croccante, ottima da gustare anche tiepida con il gelato

crumble pesche pistacchio

Ingredienti
per circa 8 persone

Per le pesche alla lavanda
Pesche fresche 6
Zucchero 100 gr
Succo di limone 20 gr
Lavanda secca 3 gr

Per il crumble al pistacchio
Burro 150 gr
Zucchero 100 gr
Farina 200 gr
Pistacchi 30 gr

Procedimento
In un padella, cuocere per circa 10 minuti le pesche.
Aggiungere la lavanda tritata e il succo di limone.
Continuare la cottura fino a che le pesche siano tenere ma non ridotte in purea.

Mescolare con una spatola o con le mani il burro leggermente ammorbidito insieme allo zucchero, aggiungere la farina setacciata, quindi i pistacchi tagliati a pezzetti.
Raffreddare in frigo per circa 20 minuti.

Con le mani o con un coltello tagliare la pasta a cubetti su un foglio di carta da forno.
Cuocere a 160 gradi per circa 12 minuti.

Al centro di un piatto disporre il crumble formando un disco.
Adagiarvi sopra le pesche aromatizzate alla lavanda e decorare con del pistacchio tritato.
Note di Douce
I più golosi possono accompagnare questo dessert con un gelato alla vaniglia.
Le pesche possono essere servite tiepide; il crumble può essere conservato per qualche giorno in un contenitore ermetico.