Il diario di Douce.

Rubriche, news e riflessioni dedicate alla pasticceria, alla cucina e ad altre cose. Tutto "a modo Douce"
blogtopright

Macarons: i dolci francesi diventati un cult

creato da Redazione
08/07/2011 alle 9:32
Macarons: alla fragola, al pistacchio, alla vaniglia.. Da Parigi all'Italia ne hanno fatta di strada questi dolcetti, tanto da diventare un cult anche da noi. Conosciamoli meglio

Macarons di Douce

Tutti pazzi per i macarons, i coloratissimi e buonissimi dolcetti francesi diventati cult negli ultimi anni, in Francia e non solo. Scopriamone l’origine e il perché sono diventati così popolari.

Assomigliano un po’ nella forma ai baci di dama, fatti però di meringa: stiamo parlando dei macarons, i dolcetti più cult degli ultimi anni.

E, come ogni regola stilosa che si rispetti, anche i macarons vengono dalla Francia: paese che, a proposito di moda e tendenze, se la gioca alla pari con l’Italia.

Ma cerchiamo di capire qualcosa di più su questi deliziosi e coloratissimi dolcetti che rappresentano il simbolo della nuova pasticceria francese.

I macarons potrebbero avere un antenato nei macaroons, piccole meringhe spumose tipiche della tradizione spagnola e scozzese, per lo più a base di albumi, zucchero e farina di cocco.

In effetti, i macarons e i macaroons differiscono davvero di poco: per i primi è imprescindibile l’utilizzo di farina di sole mandorle, ma il resto della composizione, anche considerando le diverse varianti locali, è pressoché identico.

La vera differenza tra i due tipi di dolce e la ragione del successo dei macarons non è tanto nel gusto o nel mix di ingredienti, quanto nella forma e nel colore.

Mentre i macaroons hanno l’aspetto di biscottini spumosi, i macarons sono l’unione di due mezze meringhe colorate, incollate tra loro da un sottile strato di ganache. Tutto il merito dell’attuale forma in cui si presentano i macarons è opera di Pierre Desfontaines (nipote di Louis Ernest Ladurée, il padre spirituale dei macarons) che propose di sostituire la tradizionale versione monostrato con quella odierna, avviando i macarons sulla strada del successo.

Desfontaines aveva visto lungo: la produzione dei macarons è infatti diventata una palestra di innovazione nella quale i pasticceri sperimentano sapori, colori e abbinamenti diversi.

In Francia (e non solo) i macarons sono diventati un vero e proprio must di tutte le pasticcerie che si rispettino e c’è chi ha addirittura consacrato la propria attività esclusivamente alla produzione di questi dolcetti, sperimentando sempre gusti e varietà nuovi.

In Italia la macaron-mania ancora non è scoppiata in modo conclamato, sebbene l’apertura a Milano del primo negozio griffato Ladurée abbia suscitato già una certa passione e l’interesse di molti curiosi.

Nell’attesa che l’affaire macaron esploda anche qui da noi, se vi è venuta voglia di assaggiare questa prelibatezza in anteprima (o quasi) potete sempre passare a trovarci in pasticceria!